T’aspetta ciò che desideri o ciò che temi?

Tutto, dalle mie mani, cadeva come sabbia,

si dissolveva come la neve al sole dell’inverno più rigido.

Nulla aveva il sapore di un tempo:

la luna aveva la nuova luce sfocata del futuro.

Dove sei, piccolo fiore di loto?

Dove ondeggi portato dal vento sul fiume torrenziale?

Ti porti ad una cascata, che cade contro gravitazionale

e fluisce verso il cielo. 

T’aspetta ciò che desideri o ciò che temi? 

Nuota, piccolo fragile

e non temere di soccombere: 

il mare è lieve quando la tempesta passa

e nulla è più limpido di quel mare futuro. 

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...