Come cominciò

Cominciò senza guardare le ore.
Ci ritrovammo nel pieno della notte senza sapere dove saremmo giunti.
Ci guardammo sul mare scuro dell’autunno e fu desiderio e passione.
Dov’era la ragione quel giorno?
La ragione era nei nostri occhi che si guardavano.
Lo ricordi?
Ricordi quella notte che non vide i nostri corpi aversi solo per accidente?
Tornai indietro a baciarti ancora una volta: non riuscivo a lasciarti andare…
Sarei rimasta nei tuoi occhi fino all’alba, attendendo la notte ancora e ancora.
E quel mare nero col vento tiepido da giorni autunnali,
il mio ridere per il compiersi del desiderio di te, illimitato, totale, carnale…
Ricordi? Ricordi?
E lo vedo domani? Lo vedi quel domani?
Se ieri non c’è più, e ora è già domani, viaggio in avanti nel tempo e sono al tempo del sogno e dei desideri e con me il mio corpo, il mio sangue e il mio pensiero.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...